I canti di guerra

I canti ebbero sul fronte italo-austriaco una loro notevole importanza nell'aiutare i soldati a passare il tempo e ad esternare il loro stato d'animo, tanto è che, già dal primo dopoguerra, cominciò il lavoro di molti studiosi che raccolsero le memorie di quanto era sopravvissuto alle trincee (cfr. la bibliografia elencata nel sito: qui).

Considerato l'avvento del regime fascista, esaltatore della Grande Guerra e nato, per molti aspetti, dalla sua violenza, sopravvisse alla cernita delle prime raccolte prevalentemente la traccia dei canti, di fatto esclusivamente di parte italiana, che non fossero di ribellione o dissenso con la guerra.

Ancora nel secondo dopoguerra, autori serissimi che avevano raccolto la memoria di canzoni (realmente esistite e cantate nelle trincee: non invenzioni postume!), dal forte contenuto pacifista o sociale, furono tacciati di vilipendio e diffamazione e, conseguentemente, trascinati in tribunali e, fatto ancor più assurdo, lì condannati. Segno di un Paese dalla scarsa capacità critica che, troppo spesso, ha preferito seppellire in un oblio di comodo le molte spiacevoli verità che emergono dalla Storia (e se questo è accaduto per il primo conflitto, ancor più è successo e succede, per il successivo Ventennio e per l'ultima guerra mondiale)  

La maggior parte delle canzoni, quindi, sono nate, da autori sconosciuti, nella tradizione orale e solo successivamente sono finite sulla "carta". Di molte di esse, poi, esistono più versioni, con strofe e, in qualche caso, armonizzazioni differenti.

Molti dei motivi di tali canzoni erano musiche di canti popolari preesistenti (spesso di migrazione, malavita, risaia, miniera o di stampo sociale). Fu il caso del motivo popolare romano "Bombacè" che fu riutilizzato in infiniti adattamenti nel creare rime di guerra ("... a destra dell'Isonzo ci stà Santa Maria. Se sei stanco di vivere ti insegnerò la via. Bom Bom Bom al rombo del cannon...". Oppure: "...Il colonnello Ronchi ha detto "son sicuro" che prenderò il Cavento e invece l'è un siluro. Va là, va là, va là, anche questa l'è verità..." E infinite altre). Ma anche delle canzoni di guerra nate sulla musica dei Versi Maltusiani di Petrolini ("Castelletto è quella cosa con i merli sui torrioni, ma son merli quei plotoni che lo vanno ad assaltar...").

Come detto, se da parte italiana molto è rimasto, da parte austriaca molto si è perso. Anche in considerazione del multilinguismo e della diversità degli stili canori esistenti nell'Impero. Quello che oggi rimane ancora cantato sono, per la maggior parte, canti più di naja che di vera e propria guerra. All'epoca, il servizio militare rappresentava un periodo tutt'altro che trascurabile della vita (a fronte di una vita media assai più corta di oggi).

Visto che, presto o tardi, le canzoni sono comunque arrivate sulla "carta", ho pensato di presentarne qui una raccolta.

Ho scelto solo quelle di cui si trovano su internet gli audio liberamente consultabili, in maniera da permettere al lettore di ascoltare tali motivi di cui, già in moltissimi siti internet, si trovano i testi.

Dal sottostante elenco si possono aprire i link delle pagine dove ho cercato di riportare i testi e gli audio (o video), di corali che gli hanno riprodotti e che sono menzionate nell'elenco.

Buon ascolto

home

Titolo

Nazione

Note

Corale

Link

ADDIO PADRE E MADRE ADDIO Italia Nato precedentemente alla Grande Guerra (una versione risale alla Guerra di Libia del 1911-12), è senza dubbio una canzona antiepica, seppur tragicamente realistica. La musica è la stessa della canzone "Al comando dei nostri ufficiali": canzone, invece, di stampo assai più eroico-patriottico.
Il "chiodo" menzionato nella canzone è il pugnale di qualche strofa dopo.
Interessante notare come, in diverse canzoni nate tra la truppa, le cosiddette "terre irredente", considerate dalla propaganda interventista come suolo italico, erano invece sentite quali "terra straniera" (in questo canto), oppure "terra al di là dei confini" (in "Oh Gorizia tu sei maledetta"), denotando una grande distanza tra il sentimento di buona parte del popolo e le roboanti affermazioni nazionaliste di quella che era una sparuta minoranza.
Nanni Svampa ▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

AI PREAT

Italia

Canto friulano. Appartiene ai canti di chi restava a casa e sperava nella fine della guerra e al ritorno a casa dell'amato. 

SAT

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

BERSAGLIERE HA CENTO PENNE

Italia

Canto che contrappone i due corpi dell'Esercito contraddistinti da piume sul berretto. Qui, come in altri canti di guerra, si rappresenta con leggerezza la possibilità di rimanere uccisi.

SAT

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

BOMBARDANO CORTINA

Italia

E' un canto di guerra nato sulla melodia di una precedente canzone da caserma degli Alpini piemontesi. Cita località ed eventi dei primi annidi guerra nelle zone limitrofe a Cortina.

SAT

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

COMPIANGETE UNA POVERA MADRE

Austria

Canto di dolore di una madre che ha perso il figlio in Galizia (cioè quella regione dell'impero austriaco, compresa tra l'attuale Polonia del sud e Ucraina, con capitale Leopoli), dove vi furono asprissimi combattimenti nel 1914 e 1915. Il motivo è comune ad altre canzoni del genere, quali Quando fui sui Monti Scarpazi, o Serbia

Gruppo costumi tradizionali bisiachi

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

CORNO CAVENTO

Italia

Nato sul Corno di Cavento nel massiccio dell'Adamello. Canto, tristissimo e rimasto quasi sconosciuto è stato utilizzato come colonna sonora del film "Diario di guerra dal Corno di Cavento", vincitore del Trento film festival della Montagna del 1976: film ispirato al diario del Primo Tenente Felix Hecht von Heleda, comandante del presidio austriaco e caduto nella sua difesa il 15 giugno 1917 e tuttora disperso tra quei ghiacci.

Coro ANA
"A Giussano"

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

DEMOGHELA

Austria

Era l'inno (versione in lingua italiana), del KK IR 97 (Kaiserlich-Königlich Infanterie Regiment:cioè Imperialregio Reggimento di fanteria), di prevalente arruolamento triestino e istriano. Il "diamogliela!" (lo strafalcionato "demoghéla", anziché "dèmoghela!"), era rivolto ad un ipotetico nemico, ma poteva anche essere ironicamente inteso quale "diamogliela (a gambe)". In realtà il reparto si distinse nei sanguinosi combattimenti in Galizia e sui Carpazi.

Gruppo costumi tradizionali bisiachi

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

ERA UNA NOTTE CHE PIOVEVA

Italia

Famoso canto degli Alpini.

SAT

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

ERO UN POVERO DISERTORE

Austria

E' un canto ben più antico della Grande Guerra: il Ferdinando imperatore menzionato era Ferdinando I d'Austria(regnante 1835-1848). Rimase, però, nel repertorio popolare e fu cantato spesso anche nelle trincee italiane. Malvisto dalle gerarchie perchè inneggiava alla diserzione, veniva tollerato con la motivazione, di comodo, che il disertore della canzone era austriaco, quindi nemico. Ma chi lo cantava è assai dubbio che lo intonasse con tale spirito, vedendo più facilmente se stesso nell'uomo in fuga dal mondo militare.

SAT

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

FUOCO E MITRAGLIATRICI

Italia

Canzone nata nelle trincee del Carso nei primi anni di guerra. Rappresenta un sentimento doloroso e di rassegnazione dei soldati. La "trincea di raggi" citata nel testo è da identificarsi nella cosiddetta "trincea dei razzi": una delle tante trincee carsiche (assieme ad altre quali quelle "delle frasche", "dei sei busi", "dei morti",ecc.), teatro di sanguinosissimi combattimenti.

Barabàn

 

solista

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

IL GENERAL CADORNA HA SCRITTO ALLA REGINA Italia Dopo Caporetto venne riadattato il presente canto (di cui parte del testo doveva essere più antico vista l'allusione alla presa di Gorizia), dietro il testo ironico, c'era il risentimento diffuso contro chi era ritenuto (non a torto), uno dei principali responsabili del disastro. L'allusione al 99 era per la chiamata anticipata alle armi dei ragazzi nati in quell'anno, molti dei quali non avevano nemmeno compiuto diciott'anni. Il motivo è quello popolare romano di "Bombacé". AAVV ▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

IL POVERO SOLDATO

Italia

Si tratta probabilmente più di una canzone di naja che di guerra. Risale sicuramente ad anni antecedenti alla Grande Guerra. Qui è proposto con l'armonizzazione del Coro SAT

SAT

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

IL TESTAMENTO DEL CAPITANO

Italia

E' un adattamento di un antico canto del '500 nato in occasione della morte del Marchese Michele Antonio di Saluzzo, avvenuta ad Aversa nel 1528 durante le guerre di Carlo V in Italia. Il titolo era “La Ballata del Marchese di Saluzzo". Nella versione del primo conflitto viene anche fatto cenno alla disastrosa situazione delle forniture di scarpe dei primi anni di guerra.

SAT

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

INNO DEI KAISERJAGER

Austria

"Mir sein die kaiserjäger". Io sono un Cacciatore Imperiale, cantavano con la famosa marcia scritta e musicata tra il 1911 e il 1914. Esisteva anche in italiano in quanto, in parte dell'allora Contea del Tirolo si parlava tale lingua ed era anch'essa zona di reclutamento delle truppe scelte tirolesi (che non nacquero espressamente come truppe da montagna, che erano i  Landesschützen, poi rinominati Kaiserschützen. Anche se, vista l'estrazione geografica dei loro componenti, lo divennero nei fatti).

Bande varie

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

INNO DEGLI ALPINI SKIATORI

Italia

Nato sull'Adamello durante la Grande Guerra, è un vero e proprio inno dell'allora nuovissima specialità degli Alpini sciatori ("skiatori", come si diceva all'epoca)

Coro Monte Iron

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

LA LEGGENDA DEL PIAVE Italia E' una canzone d'autore (di Ermete Giovanni Gaeta il cui pseudonimo era E.A. Mario), scritta dopo la disfatta di Caporetto e non è nata nelle trincee. Vi approdò per fama e divenne, al fronte e in tutto il Paese, tanto famosa da essere acquisita di diritto nel canzoniere popolare. Dopo l'8 settembre 1943 fino al 1946 fu, a fasi alterne, anche inno nazionale provvisorio del Regno del Sud. Banda dell'Esercito Italiano ▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

LA TRADOTTA

Italia

Nata sulla melodia di un canto di minatori bresciano, è stata riadattata nella Grande Guerra agli avvenimenti del giugno 1918, quando vi furono combattimenti feroci nelle località citate nella canzone: Nervesa e San Donà di Piave

G. GABER e V. PALTRINIERI

 

Coro

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

LA VITA DEL SOLDA' Austria Altra canzone di "naja" triestina. Gruppo costumi tradizionali bisiachi ▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!
MARIA TERESA Austria Canzone popolare che fa riferimento all'Imperatrice Maria Teresa d'Austria, ma a lei posteriore (infatti poi il ritornello inneggia sempre all'Imperatore) Gruppo costumi tradizionali bisiachi ▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!
MATROSENLIED Germania-Austria Scritto nel 1914 da Hermann Löns, poeta e scrittore tedesco, divenne la "canzone del marinaio" tedesco nella Grande Guerra. Si diffuse anche nella marineria militare austroungarica. L'ultima strofa riporta un tema presente in molte canzoni eroiche dell'epoca: se il marinaio muore tra le onde, non va compianto perchè è morto per la patria. Un tema simile nella canzone italiana "La penna dell'Alpino", dove si chiede di non piangere l'Alpino caduto, perchè "se cade, cade tra i fiori". L'autore fu buon profeta: cadde (per altro da fante e non da marinaio), sul fronte francese nel settembre 1914 a soli tre mesi dall'inizio della guerra. ignoto ▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!
MOBISIRUNG Austria La "mobisirung" (cioè dal tedesco Mobilisirung, mobilitazione) è quella del 1914 in Austria. La canzona narra le vicende di un mobilitato triestino spedito prima a Lubiana ed, infine, sui Carpazi a dormire... in trincea. Il ritornello, ironicamente, commenta che "non è mica male! ...ma neanche tanto bene"

Gruppo costumi tradizionali bisiachi

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

MONTE CANINO

Italia

Risale al 1916 e ricorda la conquista da parte degli Alpini del Monte Canin (italianizzato Canino)

SAT

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

MONTE NERO Italia Nata tra gli Alpini del 3° Reggimento che il 16 giugno 1915 conquistarono la strategica posizione del Monte Nero (erronea traduzione dal nome sloveno Krn, che vuol dire Tozzo, mentre "nero" sarebbe Črn) dietro Caporetto, con un assalto notturno assai sanguinoso. La posizione fu, poi, sempre prima linea e fu tenuta ininterrottamente fino al 24 ottobre 1917 quando fu riconquistata dagli austro-tedeschi durante la battaglia di Caporetto. Coro SAT ▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

NO SERVI CHE TE PIANZI

Austria

Canto dei coscritti del litorale istriano

Gruppo costumi tradizionali bisiachi

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

O GORIZIA TU SEI MALEDETTA

Italia

Canzone nata nelle trincee anteriormente alla presa di Gorizia (agosto 1916). I soldati maledicevano Gorizia, la guerra e chi l'aveva voluta. Le "terre irredente" degli interventisti qui sono solo "terre al di là dei confini", dove si muore gridando "assassini". Fu canzone la cui rappresentazione pubblica in spettacoli e manifestazioni fu spesso osteggiata dai nazionalisti ancora fin nel secondo dopoguerra, in piena Repubblica.

Lo Stivale che Balla

Barabàn

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

O MAINE COLEGHI

Austria

Sconclusionato e irriverente canto triestino dal forte sapore ironico che, per altro, ben rappresenta il multilinguismo esistente, almeno fino al 1918, in quella terra di confine. Nel testo parole, più o meno storpiate, triestine, tedesche e slovene.

Gruppo costumi tradizionali bisiachi

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

QUANDO FUI SUI MONTI SCARPAZI

Austria

Canzone dei soldati austriaci di lingua italiana. I monti "Scarpazi" erano i Carpazi dove furono mandati a combattere, in particolare tra il 1914 e il 1915. Il tema è simile ad altri canti austriaci di lingua italiana: "Compiangete una povera madre", "Serbia" ed altri che utilizzano varianti dello stesso motivo.

SAT

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

QUANDO SAREMO GIUNTI

Austria

Canto dei coscritti trentini all'epoca dell'impero.

SAT

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

QUEL PORCO DE QUEL MEDICO Austria Canto dei coscritti trentini all'epoca dell'impero. Il termine "taublich" è una delle tante storpiature circolanti nei territori di lingua italiana per "Tauglich für Militärdienst", cioè "Adatto al servizio militare": la dicitura burocratica apposta, dal medico militare, sui documenti degli abili alla naja alla visita di leva. Sulla stessa melodia un più antico canto dei coscritti trentini: "Evviva il Tirolo potenza del mondo, Francesco II vogliamo servir! Per mare, per tera, sui muci de gera, la nostra bandiera l'è gialla e le nera"

A.Righetto  E.Antonello G.Zambon G.Sberze L.Zanonato

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!
SERBIA Austria Uno dei tanti testi elaborati sul motivo di "Quando fui sui Monti Scarpazi". La Serbia, mandante dell'assassinio dell'erede al trono austriaco Francesco Ferdinando, è qui identificata come la causa dei dolori di chi ha perso il proprio caro in guerra.

Gruppo costumi tradizionali bisiachi

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!
SE MILITAR SON FATO Austria Altra canzone di "naja" triestina. E' una variante di "Se son soldà de Lantuer" Gruppo costumi tradizionali bisiachi ▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!
SE SON SOLDA' DE LANTUER Austria Canzone triestina di "naja" dell'epoca imperiale. "Lantuer" è un'evidente storpiatura per Landwehr: la milizia territoriale austriaca.

Gruppo costumi tradizionali bisiachi

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

SIAM PRIGIONIERI

Austria

Canzone nata tra i prigionieri trentini d'Austria, catturati sul fronte russo e internati durante il primo conflitto in Siberia.

SAT

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

STELUTIS ALPINIS

Italia

E' un canto d'autore. Fu scritto da A. Zardini a Firenze mentre era profugo a causa dell'occupazione austriaca di Pontebba. E' un canto in lingua friulana il cui riferimento alla tragedia della guerra è ben evidente.

SAT

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

TAUGLICH Austria E' una delle tante canzoni di coscritti austriaci in lingua italiana. Qui, come in un'analoga canzone trentina, il richiamato è fatto "Tauglich für Militärdienst", cioè: abile al servizio militare.

Gruppo costumi tradizionali bisiachi

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

TANTE PUTELE BELE

Austria

Canto dei coscritti trentini all'epoca dell'impero.

SAT

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

TRENTATRE' (VALORE ALPINO) Italia E'un inno d'autore. Nato poco prima della Grande Guerra, si narra che prese il nome "Trentatré" dal seguente curioso episodio. Il Re era in visita ad un reparto di Alpini e doveva essere accolto dalla fanfara che, oltre alla Marcia Reale, aveva nel repertorio solo un'altra canzone: Valore Alpino. Per non sfigurare, il direttore della banda, nel dare l'incipit e in accordo con i musicanti gridò: "suoniamo la numero 33!", per far credere al sovrano di avere tanto vasto repertorio. La musica piacque al Re e, come capitava allora, divenne d'obbligo l'inno del Corpo col nome di... Trentatré Fanfara Brigata Alpina "Julia" e Coro ANA Palmanova ▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

VENTI GIORNI SULL'ORTIGARA (TA-PUM)

Italia

Nato durante le interminabili battaglie dell'Ortigara è un canto cupo e triste che ricorda la durissima vita di trincea e la facilità con cui il soldato poteva rimanere ucciso. Lo stesso intercalare TA-PUM è riconducibile al rumore dello sparo del Mannlicher austriaco. Molte le varianti conosciute.

SAT

▷ Cori: Immagini, Gif Animate & Clipart - 100% GRATIS!

home